Come si cambia. Il Sassaia 2007 de La Biancara ritrovato.


Rovistando dietro i salami nella parte bassa del frigorifero le mani mi cadono su una bottiglia: che cavolo è sta cosa? Ora la butto. Ma che buttare e buttare. La guardo, ed è una bottiglia di garganega di Angiolino Maule, il Sassaia, millesimo 2007,...

Read More

Beppe Rinaldi. Il ricordo di un uomo.


Ripubblico con stima affettuosa quest'articolo scritto nell'autunno 2015, racconto di un racconto, della storia tratteggiata da Beppe, con parole pesate ed essenziali, sulla sua idea di vino e del Barolo. Di intelligenza vivace e brillante, con una personalità...

Read More

Sull’imperfezione dei vini naturali


Non essendo un professionista di settore, mi ritengo sufficientemente libero da condizionamenti di sorta quando si tratta di esprimere un’opinione sulle cose enoiche. Mi rendo conto di non avere autorevolezza e competenza necessarie per insegnare,...

Read More

Venerdì 3 agosto: Barracco e Calabretta con un menu della tradizione all'Osteria Armetta (rima non cercata)


Il Catarratto e il Nero D'Avola di Roberto Bruno, new entry del naturale, insieme al Rosato dell'Etna di Massimiliano Calabretta in una serata dedicata alla tradizione culinaria siciliana. Venerdì 3 agosto Giacomo Armetta ci proporrà un menu di undici...

Read More

Miau, la schiava ribelle


No, non mi riferisco alla principessa Leila tra le grinfie di jabba the hutt, ma al rosato frizzante naturale da metodo ancestrale di Martin Gojer, Weingut Pranzegg. Attratto dalla descrizione del vino, un metodo ancestrale imbottigliato a fine...

Read More